Crea sito
Archivio | Dessert e dolci al cucchiaio RSS feed per questa sezione

Torta quadro d’autore di Luca Montersino

Una magica torta moderna questa torta quadro d’autore di Luca Montersino, come tutte le sue creazioni del resto del maestro
Non pensate che sia impossibile riprodurre delle torte solo perchè prevedono degli ingredienti non usuali nelle comuni preparazioni casalinghe, basta fornirsi di ingredienti e dosi giuste, armarsi di pazienza e con la passione si fa il resto.La preparazione di questi tipi di torte risulta un po’ lunga, come la lista degli ingredienti, mail lato positivo è che si può suddivedere l’operazione in più step in tempi diversi in modo da assemblare poi il tutto e riporre in freezer per poi tirarla fuori all’occorrenza. Vale la pena provarci per la vista e per il gusto !! Certo un minimo di attezzatura occorre, ma tutto tornerà utile se vi piace psticciare 🙂

Continua a leggere

Semifreddo Torta Perla Rubino

Guardandola viene da pensare subito… “Splendida ! Proprio una perla ;chissà se l’interno è bello come l’esterno.. e poi ..sarà buona ? ” Risposte : Si si si ! Questa torta semifreddo candida è una delle magnifiche creazioni del maestro Montersino, tra le più richieste; un fantastico e sapiente gioco di equilibri tra la dolcezza del cioccolato bianco e l’acidità dei frutti di bosco, il risultato è a dir poco di una bontà unica,tanto che piace anche a chi (come me ) il ciocclato bianco proprio non lo predilige ! Se vi piace non lasciatevi ingannare dal pensiero che subito si affaccerà alla vostra mente .. ” Sarà difficilissima da fare ” ;seguendo gli step e preparando le basi il lavoro di assemblaggio non sarà impossibile; se amate mettere in pratica ricettte di pasticceria,questa torta sarà il modo per sperimentare qualcosa di più particolare e professionale, ne rimarrete molto soddisfatti ! Basta armarsi di ingredienti giusti e strumenti adatti come in tutte le cose del resto ! Provate,se avete ulteriori domande potete scrivermi e chiedere come sempre ! 🙂

Continua a leggere

Clafoutis alle ciliegie

Il Clafoutis è un famoso dolce morbido francese preparato con frutta,in questa ricetta con ciliegie,possono essere cotti in stampi monoporzione,purchè siano adatti alla temperatura di 180°/200°.La sua preparazione è semplice e veloce. Potete sostituire le ciliegie con delle pesche tagliate a spicchi o delle more,dell’uva.. scegliete voi ! 🙂

Se preferite e avete problemi di intolleranza,potete sostituire la farina”00″ con farina di riso,stesso quantitativo.

Continua a leggere

Torta tiramisù nocciola (con uova pastorizzate )

L’amatissimo Tiramisù travestito da torta ed in più alla nocciola,questo è quello che vi aspetta se scegliete di deliziarvi con questa ricetta,non è complicata,non fatevi ingannare dalla preparazione del croccante cioccolato che l’avvolge,potete benissimo nn metterlo,e magari sostituirlo con dei biscotti al cioccolato,savoiardi o altro .L’unica condizione a cui non si può ovviare facilmente è quella di avere un termometro da cucina,tra l’altro costano poco, perchè le uova crude in cucina non vanno per nulla bene,quindi per la sicurezza della vostra salute vanno pastorizzate,cioè hanno bisogno di essere portate ad una certa temperatura per evitare rischi;questo un motivo per il quale non ordino tiramisù se non sono certa della sua esecuzione.Seguite passo passo le istruzioni e non avrete complicazioni 🙂

Continua a leggere

Zuppetta di frutta al moscato e menta

Quando ho visto questa preparazione in corso è stato amore a prima vista,mentre la bravissima pasticcera Giulia Steffanina lo illustrava già ne immaginavo e sentivo i sapori ! Un vero tuffo nella freschezza,una chiusura di pasto o anche una merenda così,è quel qualcosa che i vostri ospiti non dimenticheranno,nella sua semplicità è di una raffinatezza e gusto incredibile delicato e profumato allo stesso tempo.Magico ! Da fare ..rifare e fare ancora 🙂 Questa delizia è composta da tre cnsistenze una parte di frutta aromatizzata semiliquida,da un’altra da cubetti di frutta,e un’altra ancora morbida e cremosa di yogurt.

Io ho apportato variazioni per la frutta a cubetti lasciando la base,scegliete quella che preferite anche voi,e la ricetta originale prevede una quenelle formata da una parte di panna montata unita a una parte di yogurt greco (40% ),io l’ho alleggerita usando solo yogurt greco però al limone .

Continua a leggere

Bicchierino mimosa al limone

Un piccolo e veloce sostituto della mitica torta mimosa in occasione dell’8 marzo. Praticissimo perchè preparato con savoiardi,quindi si omette la preparazione del pan di spagna,quindi basta preparare della crema pasticcera al limone e montare della panna,assemblare … e il dessert è pronto per essere offerto e gustato 🙂

Continua a leggere

Marmellata di Kumquait (Mandarini cinesi )

Un frutto particolare il Fortunella (detto anche kumquat o mandarino cinese) è un genere di piccoli alberi da frutto sembra una miniatura ovale e lunga dell’arancia, lungo 3-4 cm e largo 2-4 cm. A seconda della varietà la buccia si presenta dal giallo al rosso Il kumquat è originario della Cina e man mano si è diffuso e coltivato in Cina, Giappone Grecia e Italia, dove cresce e fruttifica dalla Liguria alla Sicilia lungo tutto il litorale tirrenico.

Non si trovano facilmente in commercio,questi mi sono stati regalati (non potevano non farlo visto che me ne sono innamorata a prima vista 🙂 ); ed una volta assaggiati ho capito che non erano troppo adatti ad essere consumati come frutto crudo,la loro buccia è dolce ma il frutto è un po’ aspro,quindi ho pensato di farne una marmellata,con un quantitativo di zucchero maggiore che compensa.Questa ricetta non prevede l’uso della pectina,preferisco farne a meno . Risultato ottimo,un agrume eccezionale,se li incrociate sul vostro cammino…. acquistateli !

Continua a leggere

Tris di cuori dolci – senza glutine

La vita in fondo è come una partita… l’importante è non passare mai la mano :).. Tre dolcini che sono una provocazione seducente per il palato ! Adatti anche a chi ha intolleranze al glutine perchè non contiene farina di frumento ma fecola di patate .Tutti e tre con una base di bisquit al cacao ma farciti e ricoperti diversamente. Uno riempito con panna e mandorle,con copertura di cioccolato fondente ,un altro al centro ha una geleè all’amarena con glassa rossa in superficie e l’altro ha cioccolato alle nocciole con mandorle e caramello e la copertura di meringa bianca (potete semplificare con glassa di zucchero ) .Sono tutti e tre accompagnati da topping ,uno all’amarena,uno al caramello e l’altro al cioccolato . Si può preparare il giorno prima la base e poi assemblare il giorno dopo,in modo da abbreviare i tempi.

Continua a leggere

Tortino di cioccolato cuore morbido

Ecco qualcosa di veramente goloso e particolare perchè il suo interno è fluido; davvero molto semplice da fare,anche per chi,diciamo,con la pasticceria non va proprio daccordo ! Molto comodi anche da tenere in freezer,il consiglio è di prepararne in più e all’occorrenza metterli in forno,per ospiti improvvisi o semplicemente per soddisfare il palato 🙂 Per gli amanti del cioccolato fondente un peccato di gola formidabile,se non lo amate dovrete impiegare del cioccolato al latte anche se personalmente non garantisco in quanto non lo amo particolarmente .

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ” non perderai alcuna novità !

Continua a leggere

La zuppa inglese

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio,molto antico simile al tiramisù, appare nella cucina della zona di Bologna, Parma, Modena, Forlì, Ferrara, Ravenna e Reggio Emilia nell’Ottocento, è a strati,a base di pan di Spagna, imbevuto di liquori principalmente alchermes e crema pasticcera.La sua origine non è certa, ma la sua denominazione lascia pensare ad una derivazione della cucina inglese del periodo elisabettiano. Originalmente era costituita di una base di pasta morbida lievitata, intrisa di vino dolce (infusi, poi madeira, porto o simile) arricchita di pezzetti di frutta, o frutti di bosco, e coperta da crema pasticcera .Il dolce è d’uso prepararlo in un contenitore trasparente,di modo che si possa apprezzare la sua caratteristica stratificazione di colore rosato,va tenuto in frigo di mdo che possa compattarsi e preservare la freschezza degli ingredienti.Nella versione moderna troviamo molto spesso l’aggiunta di crema al cioccolato oltre a quella pasticcera.

Qui io ho preparato la versione napoletana,che è apprezzata moltissimo,la variante prevede oltre alla crema pasticcera delle amarene.La meringa di copertura completa il tutto .

Continua a leggere

Le Madeleine

Si Le Madeleine sono proprio quelle… loro,i morbidi pasticcini con la tipica forma a conchiglia,quelli che da sempre ci seducono con il loro profumo di buono e la loro consistenza avvolgente e sbriciolosa,quelli che è impossibile mangiarne uno solo,sono come le ciliegie. .. vanno mangiati in serie !

Il loro nome proviene da Madeleine Paulmier e pare gli fu dato da Luigi XV che una volta, assaggiatele allo Chateau de Commercy,gli piacquero così tanto da dargli il nome della pasticceria creatrice. Tutt’oggi sono adorate un po’ da tutti ed era da tanto che volevo provare a prepararle in casa,ed era da tanto anche che avevo acquistato lo stampo,poi come sempre spesso accade si da la precedenza ad altro..e poi ce ne se dimentica per tanto,fino a quando riaffiora alla mente all’improvviso rivedendole da qualche parte. Sono di semplice preparazione e rimangono morbide e buone per molto,basta conservarle in una scatola per biscotti;quindi conviene prepararne in più !

Continua a leggere

Trancetti pesche amaretti e mandorle

Piccoli e deliziosi teneri bocconi con base di frangipane dove il sapore delle mandorle si fonde perfettamente con quello degli amaretti e le pesche,una ricetta preziosa del maestro Luca Montersino,una garanzia ed una tentazione. Preparare questi pasticcini è molto semplice,non porta via molto tempo, occorrono solo alcuni accorgimenti: incorporare molta aria al burro e alternare polveri e uova in modo che l’impasto non sia mai slegato.,non più di una semplice crostata diciamo ed il risultato sarà altamente soddisfacente per voi che ne mangerete una quantità maggiore di quello che pensate… e per i vostri ospiti se riusciranno ad assaggiarli ! In caso ne dovessero rimanere… teneteli pure in congelatore,all’occorrenza basterà metterli fuori 10 minuti prima di servirli,quindi non vi resta altro che prendere nota dell’elenco ingredienti ;

Continua a leggere

Torta semifreddo a strati

Una torta semifreddo composta a strati,uno strato di pan di spagna alle mandorle,due strati di bavarese uno alle nocciole e uno al cioccolato divisi da una dacquoise alle mandorle e pistacchi,per rifinire il tutto ho spolverato con cacao amaro e usato del cioccolato fondente per disegnare il “merletto ” intorno . Non è del tutto semplice da preparare ma il lato positivo è che si può lavorare tranquillamente a step,preparando i vari ingredienti in giorni diversi e poi assemblarla.Il pan di spagna e la dacquoise possiamo congelarle anche,oppure tenerle in pellicola per qualche giorno.Per prepararla dovete avere un anello per torte (senza il fondo per intenderci ) .Potete prepararla molto tempo in anticipo anche 1 mese e metterla in frigorifero 4 ore prima di servirla ,dopodichè si conserverà ancora per 5 /6 giorni in frigo

Continua a leggere

Scodelle e cucchiaini di cioccolato

Se si cerca un modo simpatico ed alternativo per presentare ai propri ospiti creme,caffè,spume,gelati,o altro provate a preparare dei contenitori e cucchiaini di cioccolato,bastano dei semplici palloncini da gonfiare e per le scodelle e gli stampi in silicone che ormai è abbastanza facile reperire nei negozi di casalinghi,al riguardo ricordo che quando vi occorre qualche accessorio attrezzo da cucina o ingrediente particolare compratelo in uno dei tanti siti internet dedicati al settore,avrete ampia scelta.Tornando al nostro cioccolato…. provate ! E’ divertente e sarà davvero un ” Servizio ” ottimo ! 🙂

Continua a leggere

Tiramisù zuppa inglese

Un fresco incrocio tra le due dolci delizie… del tiramisù non ha in comune granchè tranne la base ed il modo di essere assemblato,però rende l’idea .Adoro la zuppa inglese ma non avendo troppo tempo e voglia di infornare il pan di spagna,ho impiegato a sostituzione i sovoiardi,che ben si adattano e già che c’ero gli ho dato anche una forma più squadrata,una specie di mattonella gelata … completata da topping ai frutti di bosco per servirla .Insomma chiamatela come preferite,è ottima 😀 Con la sua crema pasticciera che fa un tutt’uno con i savoiardi e il sapore delle amarene e dell’Alchermes….vi tenterà tantissimo !

Continua a leggere

Sbriciolata alla nutella (frolla all’olio )

Per gli estimatori di questo cioccolato spalmabile un classico rivisitato in chiave dark,premettendo che non sono una fan di questo prodotto molto industriale (amo il fondente ) il risultato è stato ottimo,del resto ho notato che si presta molto in queste preparazioni,sarà per il gusto delle nocciole probabilmente,in seguito mi sa che mi organizzerò con qualcosa a sostituzione un poco più salutare ! Intanto … preparate questa in cui ho usato la frolla all’olio con la quale mi trovo benissimo, limita i danni e non appesantisce il risultato; il gusto è vincente è stata apprezzata molto,via alla preparazione quindi 🙂

Continua a leggere