Crea sito
Archivio | Impasti base per dolci RSS feed per questa sezione

Crostata con farina di mandorle e crema al limone

Le crostate sono sempre tentatrici,soprattutto quando occhieggiano e si fanno desiderare dietro le vetrine delle pasticcerie ! … ma perchè acquistare,se le nostre manine con pazienza e passione possono realizzare cose fantastiche ? Soprattutto le più semplici come questa crostata alla frutta con crema di limone;all’apparenza sembra una classica crostata,ma dopo il primo morso si può subito apprezzarne la fantastica bontà e differenza conferitagli dall’aroma della farina di mandorle presente nella pasta frolla che unito a quello della crema e della frutta sarà uno straordinario coinvolgimento dei sensi! Nulla di troppo complicato non preoccupatevi, la differenza è solo nella realizzazione della frolla che sicuramente adotterete anche molte altre volte accertatane la bontà; provate,le papille vi ringrazieranno 🙂

Continua a leggere

Fette biscottate ai cereali home made

Come è ben noto,basta leggere le etichette per rendersene conto,l’impiego di olio di palma dilaga nella lista degli ingredienti dei prodotti da forno e non industriali;un olio nocivo alla nostra salute ed anche anti -ecologico e tutto questo per il suo basso costo. Fortunatamente qualcosa si muove,molte aziende stanno aderendo all’invito di diminuire o eliminare del tutto questo grasso vegetale nei loro prodotti;ma nel frattempo io scelgo sempre la via più sicura ,l’home made,anche perchè quei pochi prodotti che sono esenti dall’olio in questione sono costosi.Quindi oltre a biscotti ,dolci e merende e pancarrè ho provato anche a preparare le fette biscottate imitando quelle di una nota marca;il risultato è stato ottimo,fragranti e saporite,vi invito a provare non portano via troppo tempo,chiuse in un sacchetto durano molto 🙂

Continua a leggere

Crostata con farina di farro

Il numero delle intolleranze è ben noto ormai che sia in costante aumento,sia per quanto riguarda le intolleranze al glutine che per quelle al lattosio quindi latte o addirittura spesso anche derivati del latte quindi proprio intolleranza alla proteina .Frequentemente mi giungono richieste di ricette che possano essere “consumate ” anche da queste persone ragion per cui sono motivata a provare e sperimentare nuove soluzioni che possano in questo modo essere la risposta alla domande correnti . Questa crostata con fariana di farro ho voluto prepararla in primis perchè cerco anche io di consumare e prediligere quando possibile, farine povere di glutine,integrali o provenienti da cereali ;in questo caso ho scelto il farro e il motivo non è casuale,mi piace tanto ed ho notato che anche il pane è molto saporito,quindi perchè non provarci con la crostata ? Peccato che non sia adatta ai celiaci perchè contiene comunque una piccola quantità di glutine .Poi la scelta dell’olio al posto del burro è stata automatica,già da tempo uso anche l’olio per la pasta frolla,così il risultato alla fine è stato una crostata adatta a tutte e due le categorie intolleranti in questione .In questo caso la domanda è sempre la stessa…. ma com’è ? Risposta : credo molto più buona e saporita di quelle preparate con della comune e povera (in fatto di nutrienti ) farina doppio zero, da provare davvero,e quale occasione migliore per la festa della mamma ? … a me toccherà rifarla perchè questa è sparita 😀 .Potete usare la base e riempirla come vi pare …

Continua a leggere

Rustici napoletani

Tipici del capoluogo partenopeo,questi rustici sono di antica tradizione;è facilissimo trovarli in buffet,bar,pasticcerie e rosticcerie,e vengono consumati più o meno in tutte le ore del giorno,un tappafame gustoso insomma 🙂 Li possiamo anche considerare un cibo da strada ! La caratteristica che li distingue,oltre alla forma,è che il suo guscio di friabile pasta frolla abbastanza dolce crea un delizioso contrasto con il ripieno salato composto da ricotta provolone e salame. Esiste anche una versione ” Torta ” cioè in misura grande denominata ” Pizza rustica “.Molto consumata anche nei giorni Pasquali.

Continua a leggere

Pancakes americani

..Si proprio quelle che si vedono in quei films americani dove la colazione è sempre obbligatoria e ci si chiede puntualmente ” Dove prendono tanta energia e voglia di alzarsi tanto in anticipo per cucinare la colazione di buon mattino ?? ” Forse la risposta arriva dopo averli assaggiati 🙂 Sono buoni semplici ricchi di energia e ti lasciano il sorriso 🙂 i bambini (ma molto anche gli adulti ) ne saranno ghiotti,anche come merenda pomeridiana è ottima e genuina ! Il pancake è un dolce tradizionale per la prima colazione nell’America settentrionale e, con molte varianti, in altre parti del mondo. Si tratta di frittelle simili alle crêpe però più spesse .Proviamo a farle in purezza,la ricetta originale e classica è questa,io ho inserito solo uno smile con il cacao utilizzando la paletta,quindi potete omettere lo smile o farlo utilizzando un po’ di cacao con un cucchiaino.Poi ancora ho provato a mettere la pastella in un contenitore con beccuccio e ho disegnato con questo direttamente in padella,ricoprendola poi con il resto fino a formare il classico pancake che una volta girato risulterà disegnato .Insomma sono solo idee,potete metterle a frutto oppure adottare semplicemnte il metodo classico.Per la finitura ho usato del topping al caramello invece dello sciroppo d’acero come si usa fare in genere,ma va bene anche il miele,marmellata o cioccolato.Spero che vi sia stata utile 😉

Continua a leggere

Cornetti ripieni (pasta dolce sale di Montersino)

Una pasta rustica tra il dolce ed il salato,molto soffice e versatile,questa del maestro Montersino.Essendo una grande appassionata di brioche sia dolci che salate,ho voluto provare anche questo tipo di impasto del maestro pensando che doveva essere di certo un “grande impasto “.Il risultato è stato apprezzato e molto goloso,certo il ripieno è consistente,ma desideravo ottenere un cornetto rustico che sostituisse la cena, ed ecco la scelta di salsiccia e provola,sapori avvolgenti,un perfetto connubio consolidato da tempo. L’impasto è di facile esecuzione,ovviamente il tutto risulta molto meno faticoso se si possiede una planetaria,ad ogni modo il consiglio è quello di aggiungere i liquidi poco per volta, perchè le farine non sono tutte uguali e l’impasto deve risultare si morbido ma non eccessivamente,altrimenti si rischia anche di non riuscure a dargli forma. Bene non vi resta che passare ai fatti non ve ne pentirete! In caso dovesse rimanere qualcosa,congelateli pure,avrete così poi subito una ghiottoneria pronta a portata di mano 🙂

Continua a leggere

Le Madeleine

Si Le Madeleine sono proprio quelle… loro,i morbidi pasticcini con la tipica forma a conchiglia,quelli che da sempre ci seducono con il loro profumo di buono e la loro consistenza avvolgente e sbriciolosa,quelli che è impossibile mangiarne uno solo,sono come le ciliegie. .. vanno mangiati in serie !

Il loro nome proviene da Madeleine Paulmier e pare gli fu dato da Luigi XV che una volta, assaggiatele allo Chateau de Commercy,gli piacquero così tanto da dargli il nome della pasticceria creatrice. Tutt’oggi sono adorate un po’ da tutti ed era da tanto che volevo provare a prepararle in casa,ed era da tanto anche che avevo acquistato lo stampo,poi come sempre spesso accade si da la precedenza ad altro..e poi ce ne se dimentica per tanto,fino a quando riaffiora alla mente all’improvviso rivedendole da qualche parte. Sono di semplice preparazione e rimangono morbide e buone per molto,basta conservarle in una scatola per biscotti;quindi conviene prepararne in più !

Continua a leggere

Trancetti pesche amaretti e mandorle

Piccoli e deliziosi teneri bocconi con base di frangipane dove il sapore delle mandorle si fonde perfettamente con quello degli amaretti e le pesche,una ricetta preziosa del maestro Luca Montersino,una garanzia ed una tentazione. Preparare questi pasticcini è molto semplice,non porta via molto tempo, occorrono solo alcuni accorgimenti: incorporare molta aria al burro e alternare polveri e uova in modo che l’impasto non sia mai slegato.,non più di una semplice crostata diciamo ed il risultato sarà altamente soddisfacente per voi che ne mangerete una quantità maggiore di quello che pensate… e per i vostri ospiti se riusciranno ad assaggiarli ! In caso ne dovessero rimanere… teneteli pure in congelatore,all’occorrenza basterà metterli fuori 10 minuti prima di servirli,quindi non vi resta altro che prendere nota dell’elenco ingredienti ;

Continua a leggere

Cestini di frolla salata di Montersino

Non lasciatevi ingannare dalle apparenze,non sono dolcini ! Sono delle deliziose tartellette a base di frolla salata e crema al parmigiano,una ricetta del maestro Montersino,una garanzia quindi 🙂 Potete scegliere voi le verdure per guarnirle io ho usato sedano, carote,zucchine e peperone.Qui di seguito trovate gli ingredienti per realizzare circa (dipende dalla grandezza degli stampini ) 24 cestini.Per eventuali chiarimenti o dubbi sono sempre a disposizione 🙂

Continua a leggere

Dolcetti di Meringhe al cocco

Per gli estimatori delle meringhe e anche del cocco ecco una piccola delizia,veloce e semplice da preparare,ottime anche per collocarle su di una torta .Le dosi sono quelle del maestro Luca Montersino,una garanzia ! 🙂

Continua a leggere

Biscottini salati alla paprika affumicata e olive e parmigiano

Friabili biscottini salati preparati con semplice e facile pasta brisèe con aggiunta di parmigiano,paprika affumicata e olive . Oltre ad essere sfiziosi e gustosi sono molto adatti ad accompagnare aperitivi,hanno un aroma e un colore particolare dato dalla paprika affumicata che ho voluto provare proprio perchè si prestava tantissimo in questa preparazione insieme alle olive e al parmigiano.Da provare !

Continua a leggere

Crostata alle mele con pasta frolla di farina di riso

L’idea mi stuzzicava,volevo provare a fare una pasta frolla più leggera senza burro come ho fatto altre volte,utilizzando l’olio però eliminare anche le uova,ed impiegare anche la farina di riso che avevo acquistata in uno dei miei “pellegrinaggi” tra gli alimenti orientali,così mi son detta se va bene tanto di guadagnato se non riesce o non piace .. pazienza almeno saprò che è da scartare la cosa 🙂 Alla fine togli questo e togli quello ne è uscita una crostata vegan. Il risultato è stato ottimo,e devo dire che rientrerà di preferenza tra le mie frolle ! La riproporrò anche con altri ingredienti .Qui ho utilizzato buona parte di farina di riso ed una piccola parte di farina “00” chi lo preferisse può sostituire anche quest’ultima con farina integrale o una farina senza glutine .

Continua a leggere

Come fare l’intreccio tipo canestro

Probabilmente qualche volta vi sarete chiesti guardando questo tipo di intreccio a canestro come viene lavorato,io la curiosità ce l’ho avuta ed ecco qui la spiegazione,ho tentato di essere il più dettagliata possibile aggiungendo delle foto dei passaggi .

Continua a leggere

Focaccia bianca

Una focaccia bianca come quella che si acquista dal fornaio,fragrante e morbida,questa è quella che io ormai preparo da tempo,sempre apprezzatissima condivido la ricetta con voi con molto piacere

Continua a leggere

IL Danubio

Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette che lo imitano sono molte e chi ha avuto la fortuna di gustare l’originale sa distinguerlo bene,bisogna diffidare dalle preparazioni veloci perchè richiede dei passaggi direi obbligatori e lunghe lievitazioni affinchè il risultato sia soffice e abbia… . io impropriamente dico sempre un “effetto nuvola ” 🙂 Il lavoro vale il risultato ! 😉

Continua a leggere

La colomba con lievito madre

Come scorre in fretta il tempo,sembra ieri che stavo impastando i panettoni ..e siamo già alle colombe ! Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora,invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e umide al punto giusto.Fidatevi se avete un’impastatrice non è così faticoso ne tantomeno complicato,amore passione lievito e farina e la magia è fatta !!! 🙂

Continua a leggere