Crea sito

Chips di Topinambur

Molto conosciuto  ed apprezzato al Nord, ma ultimamente si riesce a trovarlo nella grande distribuzione,consiglio di provarlo almeno una volta.Il topinambur o  “carciofo di Gerusalemme”è  ricco di acqua, sali minerali e vitamine ricorda  il sapore del carciofo e della patata.E’ particolarmente indicato a chi vuole perdere peso e  svolgere un’ opera di pulizia nei confronti dell’intestino; infatti contiene l’inulina, una molecola nutritiva che, unita con l’acqua, ha la proprietà di conferire un buon senso di sazietà per un buon lasso di tempo. Il topinambur ha inoltre la proprietà di abbassare il livello di assorbimento da parte dell’intestino degli zuccheri e del colesterolo.

Il topinambur è uno stretto parente del girasole e si presenta come morbido tubero,
le varietà sono due: la bianca precoce che troviamo disponibile  da fine agosto e la bordeaux che troviamo  da ottobre fino ad inizio primavera.si può consumare crudo in insalata, tagliato a fettine e condito con olio, limone, sale e prezzemolo; per consumarlo cotto è necessario privarlo prima della sottile pellicina da cui è ricoperto. In Piemonte è considerato una delle migliori verdure da intingere cruda nella bagna cauda. Infine può anche essere fritto, allo stesso modo delle patate, o ridotto in purea.Io l’ho voluto provare anche fritto ottenendo delle chips,avevano il sapore dei carciofi /patate fritti …le ho mangiate tutte !

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

chips di topinambur

Ingredienti  :Topinambur  – olio extra v.o . o arachide

Procedimento :strofinatevi le mani con del succo di limone, perché i topinambur, come i carciofi, tendono ad annerire e a lasciare i polpastrelli neri. Preparate anche una ciotola con succo di limone per immergerli una volta puliti. Con un coltellino raschiate la buccia dei topinambur per eliminare la pellicina. Lavateli bene e immergeteli nell’acqua acidulata ,tagliateli a fettine sottili con un coltello affilato o con una mandolina,preparate una padella antiaderente scaldate  l’olio e friggete come fareste per le patate,non eccessivamente.

 

topinambur

Tags:,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.