Danesi – Brioches morbidissime con crema pasticcera

La pasticceria danese è davvero ottima, con le sue marmellate e biscotti burrosi… viene l’acquolina al solo pensarci.Queste brioches danesi, tengo a precisare non sono preparate con la famosa “Pasta danese ” vale a dire quel  tipico impasto, che a risultato ultimato permette di ottenere una pasta sfogliata tipo pasta sfoglia, dico “tipo” perchè tra fra la pasta danese e la pasta sfoglia vi sono  due  differenze,prima di tutto, la pasta danese contiene un’elevata percentuale di grasso: 40% , la seconda differenza è che la pasta danese contiene lievito mentre la pasta sfoglia no. Questo è il motivo per cui dopo la cottura, la pasta sfoglia ha una struttura più arieggiata ed è più croccante. Per ora provatele così con pasta brioches, semplificate per così dire, vi risulteranno più facili (mi rivolgo a  chi non è del tutto esperto ancora di impasti )e le prossime le faremo sfogliate

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità!

Impasto: 250 gr farina 00, 250 farina manitoba, 3 uova medie, 180 g latte, 80 g zucchero semolato, 40 g lievito di birra, 80 g burro, 5 g sale

  • Crema pasticcera: 4 tuorli, 45 g amido di mais, una bacca di vaniglia, 140 g zucchero, 400 ml latte intero, 100 ml panna

Procedimento

Sciogliamo il lievito nel latte a temperatura ambiente. Impastiamo tutti gli ingredienti in planetaria (eccetto il burro, che verrà aggiunto successivamente), con il gancio. Impastiamo per 4-5 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio. Aggiungiamo il burro morbido e a tocchetti e lavoriamo finchè quest’ultimo è stato completamente assorbito. Copriamo e lasciamo lievitare 50 minuti circa, al caldo.

Al raddoppio dell’impasto, stendiamo con il mattarello ad un’altezza di 4 mm circa su un foglio di carta forno. Mettiamo in frigorifero per 5 minuti in modo che raffreddi e si lavori meglio. Stendiamo sulla sfoglia la crema pasticcera e disponiamo sopra l’uvetta, oppure spalmiamo con il burro alla cannella, o la pasta di mandorle al lampone.Nulla vieta di scegliere una farcitura a piacere,ad esempio crema al cioccolato, oppure sostituire l’uvetta con scaglie di cioccolato.

Come preparare il burro alla cannella? Lavoriamo il burro morbido con una frusta manuale insieme alla cannella

Arrotoliamo l’impasto farcito, partendo dal lato più lungo, in modo da formare un rotolo, tagliamolo a fette spesse 2 cm. Disponiamo le fette ottenute sulla carta forno. Lasciamo lievitare ancora 40 minuti a 30°.

Spennelliamo le girelle con una miscela di tuorlo e latte,io preferisco tuorlo e panna fresca non montata, ed inforniamo a 170° per circa 12 minuti. A questo punto non vi resta che mangiarle tutte !!! Una golosità unica!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dolci e brioches, Impasti base per dolci , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Tortine montate di mele di Luca Montersino Successivo Crostata di mele e composto alle mandorle