Crea sito

Focaccia alta con biga di Renato Bosco

Gira che ti rigira mi ritrovo sempre con le mani in pasta, stavolta è toccato alla focaccia con biga, cioè con metodo indiretto, ho scelto quella del bravissimo chef /pizzaiolo Bosco la biga è una sorta sorta di preimpasto messo a maturarare dalle 12 fino alle 24 ore, in questo modo l’impasto acquista più forza ed il risultato è morbidissimo e notevolmente migliore anche nel sapore.

Io l’ho preferita bianca, ma aggiungendo del pomodoro e origano prima di infornarla si otterrà una focaccia squisita.

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

 

Biga : 300 gr. di farina di forza W 350 -130 gr. di acqua – 3 gr. di lievito birra fresco

Impastiamo brevemente gli ingredienti, otteniamo un impasto piuttosto asciutto, lasciatelo riposare a temperatura ambiente di circa 18° dalle 12 -24 ore.
Trascorso il tempo stabilito

Ingredienti per l’impasto:
 
La biga ottenuta più 1000 gr di farina  w 260 ( o comunque una farina per pizza forte- 280 gr. di acqua – 270 gr. di latte intero -24 gr. di sale – 20 gr. di olio extravergine d’oliva  -4 gr. di lievito di birra fresco –  4 gr. di malto ( miele se proprio non avete malto )

Preparazione:

Nell’impastarice mettiamo la farina versiamo l’acqua, amalgamando un poco i due ingredienti e lasciamo riposare l’impasto ottenuto per 20 min. effettuando così un breve autolisi.
Trascorso il tempo di riposo uniamo il latte alla biga preparata, aggiungiamo il lievito sbriciolato e impastiamo, quando inizia ad incordare  prendendo forma mettiamo il sale e alla fine l’olio a filo.
Fermo la planetaria 10 min. e riprendiamo  sino ad ottenere una massa liscia ed omogenea.
Ungiamo con olio due stampi meglio se da  plumcake in modo da ottenere più sviluppo in verticale, e dividiamo  l’impasto in due parti,
formano dei filoncinio, mettiamoli negli stampi unti, ungiamo anche  la superficie per evitare la formazione della pellicina.

Una volta triplicato rovesciamo gli impasti su una teglia unta e con le mani appena unte stendiamo l’impasto facendo attenzione a non far uscire il gas formatosi durante la lievitazione.

Una volta stesa va unta con un pò di olio
Lasciamo l’impasto a  raddoppiare.
Inforniamo forno preriscaldato 220° per 25-30 min. fino a doratura.

l’impasto è per  2 teglie di cm. 38 x 30 circa

Tags:, , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.