Irish Soda Bread (pane irlandese)

La particolarità di questo tipo di pane irlandese sta nell’essere privo di lievito,l’agente lievitante sarà dato dal bicarbonato,quindi non presenterà un’alveolatura particolarmente pronunciata non avrà bisogno di una lavorazione vera e propria ma di un semplice impasto veloce in quanto sarà il bicarbonato che reagendo con il latticello svilupperà gas e anzi lavorandolo troppo si rischia di liberarli ottenendo un pane non lievitato bene .Insomma morbido,buono e di facile esecuzione.

Ingredienti : Gr 150 di farina “00” – Gr 300 di farina integrale ( io ho usato Molino Chiavazza ) – 1 cucchiaino di sale – 1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio – ml 360 di latte fermentato o latticello (o semplicemente metà latte e metà yogurt naturale ).

Procedimento : In un recipiente mettiamo le 2 farine,il sale e il bicarbonato,aggiungiamo il latticello lentamente mescolando contemporaneamente,ricordando di non impastarlo più del dovuto;è sufficiente amalgamare gli ingredienti . Ora  spolverando l’impasto con farina,possiamo dargli la forma di pagnotta circolare,disporla in una teglia su carta forno,o foglio di silicone;infariniamo un coltello ed incidiamo la superficie a croce.Nel frattempo avremo riscaldato il forno a 210° e lo inforniamo per 35′ /40′ circa,fino a quando risulterà gonfio e dorato,se usate forno ventilato,scalate i soliti 20°,quindi mettete a 180° per un 35′ .Lieviterà di circa 1/3.Va consumato in giornata,o chiuso in sacchetto al massimo entro 2 giorni,potete congelarlo in fette e scongelare al momento solo la quantità che occorrerà .

pani e lievitati , , , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Babà rustico monoporzione Successivo Lettera di brisèe a sorpresa