La farinata di ceci

Ottima e imperdibile,provate a farla voi,pochi ingredienti economici e sani. La farinata di ceci è una specialità tipica della Liguria consiste in una torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci,acqua olio extra v.o. e rosmarino,ma non è il solo luogo dove la si può trovare,è diffusa anche a Nizza,in una zona della Sardegna e nel basso Piemonte.Per quanto riguarda le sue origini pare siano molto antiche,sembra risalgano addirittura al periodo dei Greci e dei Romani, quando, i soldati usavano preparare un “intruglio” di farina di ceci ed acqua che poi cuocevano  al sole, per sfamarsi in modo rapido ed economico.
Il risultato era così nutriente, che la preparazione arrivò oltre lacaduta dell’impero Romano arrivando al Medioevo.Va ctta in forno a legna,ma con qualche accorgimento in casa si ottiene un buon risultato. Non ci resta che andare ai fornelli e provare la ricetta ! 🙂

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ” non perderai alcuna novità !

Ingredienti per una teglia da 34 cm di diametro : Gr 150 di farina di ceci (io ho usato Molino Chiavazza )- acqua gr 450 – gr 8 di sale  – 0.6 dl (mezzo bicchiere di olio circa) – pepe rosmarino (io ho usato Cannamela liofilizzato,una volta inumidito diventa fresco ) .

Procedimento : In una ciotola versiamo la farina ed uniamo a poco a poco l’acqua,miscelando con una frusta,attenzione ai grumi,deve risultare un composto liscio ed omogeneo,ora lo mettiamo a riposare (il riposo è importantissimo )coperto dalle 5 alle 10 ore. Una volta trascorso il tempo elimineremo la schiuma formatasi in superficie ed uniremo il sale , l’olio e  rosmarino,misceliamo bene.Riscaldiamo il forno a 220° ungiamo generosamente una teglia (dovrebbe essere di rame ma io utilizzo anche quelle antiaderenti ) con olio extra v.o e mettiamola in forno per 2 minuti il tempo che riscaldi l’olio,dopodichè l’estraiamo con attenzione e versiamo il composto di ceci,ora inforniamo nella parte alta del forno per circa 30 /40 minuti fino a che diventa consistente come una frittata,e gli ultimi 10 minuti di cottura cuocete anche con grill,se il forno lo consente,altrimenti terminate la cottura e poi accendete il grill fino a che la superficie risulti ben dorata e assuma la caratteristica patina fragrante.Servite cosparso con pepe appena macinato

con questa ricetta partecipo a Mani in pasta
con questa ricetta partecipo a Mani in pasta
Antipasti e stuzzichini, Piatti unici, Pizze e rustici, Ricette light, Secondi, secondi di verdure e ortaggi , , , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Noodles in zuppa al curry Successivo Prepariamo e conserviamo le tagliatelle di solo grano duro