La pizza di scarole

Questo tipo di pizza è di origine napoletana e nel periodo natalizio viene inserita negli antipasti oppure mangiata a pranzo il giorno della vigilia,ma è talmente la sua bontà che viene preparata molto spesso ovviamente nel periodo di stagione adatto alle scarole .

Ingredienti per una pizza per 6 persone: Per l’impasto: gr 700 di farina tipo “0″ –  gr 500 di acqua – gr 10 di lievito di birra – sale  un cucchiaino – un cucchiaio di strutto – un cucchiaio di olio e.v.o  Per il ripieno : 2 cespi di scarole indivia riccia (anche liscia in caso non la trovaste )  pulite e  cotte in acqua leggermente salata –  gr 200 di olive nere di Gaeta  denocciolate e tagliate in 2 ,3 parti  – qualche acciuga sott’olio di buona qualità (io ho usato acciughe Marni,Carlino ),1 spicchio di aglio sbucciato – olio extra v.o. (io ho usato Piana degli Ulivi ) – se sono graditi è prevista una manciata di pinoli  –

Preparazione : Fate un lievitino usando i 500 grammi di acqua con metà della farina e una punta di zucchero,lasciate riposare per mezz’ora almeno e poi unite il resto della farina e il sale iniziate ad impastare e unite anche lo strutto e l’olio,dopo aver impastato bene e a lungo lasciate crescere fino al raddoppio coperto almen per tre ore /4 ore .Ora nel frattempo prepariamo il ripieno mettendo in un tegame 5-6 cucchiai di olio,l’aglio e facciamo insaporire,poi uniamo le scarole,le olive e le acciughe,lasciamo cuocere a fuoco basso coperto per una ventina di minuti,poi uniamo i pinoli,assaggiate in caso  occorre il sale ne aggiungete. Adesso prepariamo la pizza,ungiamo bene con olio  una teglia di alluminio di un 28 cm circa,preleviamo  metà dell’impasto lo stendiamo in modo che debordi dalla teglia,sistemiamo le scarole distribuendole bene,ora stendiamo e  chiudiamo con l’altra metà dell’impasto,chiudiamo ripiegando i bordi che fuoriescono e ungiamo con olio la  superficie.Inforniamo in forno statico a 230° fino a quando la superficie non risulterà ben dorata.Servite tiepida o fredda

con questa ricetta partecipo a Mani in pasta
con questa ricetta partecipo a Mani in pasta

Antipasti e stuzzichini, pani e lievitati, Piatti unici, Pizze e rustici , , , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Spinacino ripieno Successivo Pesce al cartoccio