Crea sito

Le Madeleine

Si Le Madeleine  sono proprio quelle… loro,i morbidi pasticcini con la tipica forma a conchiglia,quelli che da sempre ci seducono con il loro profumo di buono e la loro consistenza avvolgente e sbriciolosa,quelli che è impossibile mangiarne uno solo,sono come le ciliegie. .. vanno mangiati in serie !

 Il loro nome proviene da Madeleine Paulmier e pare gli fu dato da Luigi XV che una volta, assaggiatele allo Chateau de Commercy,gli piacquero così tanto da dargli il nome della pasticceria creatrice. Tutt’oggi sono adorate un po’ da tutti ed era da tanto che volevo provare a prepararle in casa,ed era da tanto anche che avevo acquistato lo stampo,poi come sempre spesso accade si da la precedenza ad altro..e poi ce ne se dimentica per tanto,fino a quando riaffiora alla mente all’improvviso rivedendole da qualche parte. Sono di semplice preparazione e rimangono morbide e buone per qualche giorno,basta conservarle in una scatoladi latta;quindi conviene prepararne in più !

La ricetta e le dosi sono quelle del maestro Montersino

Potete anche congelare le madeleine già cotte, scongelarle a temperatura ambiente e scaldarle qualche minuto in forno prima di servirle.   

                                                                                                                    

Ingredienti per circa 24 dolcetti : Gr 250 di farina”00″  -gr220 di uova – gr 7,5 di lievito in polvere  per dolci  –  – gr 50 di latte – intero fresco  – gr 125 di burro fuso  – 1/2 baccello di vainiglia- scorza di limone grattugiata  –

Procedimento :Con le fruste  montiamo bene a spuma lo zucchero con le uova con la vainiglia e la scorza di limone,poi uniamo il lievito e la farina setacciati, mescolando a mano dal basso verso l’alto.Ora aggiungiamo il latte a filo  rimestando delicatamente e poi il burro fuso a temperatura ambiente,fate attenzione a non smontare l’impasto. Facciamo  riposare il tutto in frigorifero per almeno due ore .Con l’aiuto di un cucchiaio da minestra o un sacco a poche inseriamo il composto  il composto nell’apposito stampo riempendo per 2/3 .Inforniamo a 220° forno preriscaldato .Per i primi 4 minuti a 220° poi abbasssiamo la temperatura a 190° per 8 minuti .

Potete sostituire la scorza di limone con quella di arancia,aggiungere delle gocce di cioccolato o aromatizzarle a piacere

 

Tags:, , , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.