Paccheri con Pescatrice (coda di rospo)

A vedersi, esteticamente non sarà proprio tra i pesci  più belli,ma assicuro che il suo sapore e le sue carni sono semplicemente sublimi ! La rana pescatrice è un pesce prelibato dalle carni magre.  Il suo saporevaria a seconda della provenienza: quelle pescate in Adriatico hanno carni sode ed un gusto delicato, quelle pescate in Sicilia per la diversa alimentazione a volte hanno carni con un sapore più intenso. Per essere sicuri che sia fresca, la coda di rospo deve essere acquistata intera, con tutta la testa, con la quale fra l’altro si possono cucinare ottime zuppe di pesce.Con questo tipico formato di pasta campano il perfetto connubio è assicurato se poi volete proprio viziarvi,concedetevi un piccolo lusso abbinandogli un Orano Campania Rosato IGT di Villa Raiano, ottenuto da uve Aglianico 100%,fresco non alcolico con sentori di frutta a bacca rossa come fragoline di bosco, melograno e lampone; in sottofondo profumi floreali, tropicali.

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

pescatrice

 

Ingredienti per 4 : Una  rana pescatrice da  almeno 1 chilo e duecento grammi  – gr 500 di Gragnano formato paccheri – gr 250 di pomodorini maturi – 1 spicchio di aglio in camicia  – 1/2 bicchiere di vino bianco – prezzemolo – pepe fresco macinato  – ml 100 di olio extra v.oliva (io ho usato Dante )

Procedimento: Dopo aver separato la testa (da non buttare )  dalla coda, tagliate quest’ultima in pezzi non troppo piccoli. In una padella capiente mettete l’olio, qualche gambo di prezzemolo e l’aglio facendo soffriggere lentamente dopodichè aggiungiamo i pezzi di pesce e la sua testa facendo cuocere un paio di minuti poi aggiungiamo il vino, facciamo cuocere un minuto a fiamma vivace, uniamo anche i pomodorini tagliati a metà, saliamo poco, pepiamo cuociamo ancora due minuti, spegniamo,eliminiamo i gambi di prezzemolo e l’aglio.

Cuociamo la pasta al dente,eliminiamo anche la testa, scoliamo e  aggiungiamo i paccheri  al sugo,facendo insaporire il tutto a fuoco dolce e aggiungendo un mestolino di acqua  di acqua di cottura della pasta,serviamo subito con prezzemolo tritato .

head-logo                   

Primi piatti, Secondi , , , , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Sofficini fatti in casa (panzerotti ) Successivo Biscotti pasticcino al limone