Crea sito

Pappardelle piselli pancetta e menta

Con queste temperature i fornelli di certo avrete poca intenzione di tenerli accesi .. quindi ecco una ricettina semplice sbrigativa e progumata,dove la fragranza della menta regala la nota di freschezza che ci vuole ūüôā … Quindi come si dice in questo caso : ” Di qua la pentola per la pasta e di qua il condimento et voil√† !¬† ” Se gradite le fave potete anche usare quelle al posto dei piselli (confesso io non le amo ) .

Ti √® piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci ‚Äúmi piace‚ÄĚ e ‚Äúricevi le notifiche ‚ÄĚ non perderai alcuna novit√† !

pappardelle piselli pancetta menta

Ingredienti per 4 :¬† Gr 350 di pappardelle¬† non all’uovo – fettuccine o tagliatelle – gr 50 di pancetta arrotolata in fette¬† – gr 200 di piselli finissimi¬† surgelati¬† – 1 cipolla di Tropea¬† – aglio 2 spicchi piccoli¬† – foglie di menta fresca¬† – pecorino¬† – sale – olio extra v.o.¬† – pepe

Procedimento : In un tegame mettiamo abbondante olio,la cipolla affettata al velo¬† e l’aglio tritato,facciamo appassire lentamente aggiungiamo i piselli copriamo e lasciamo cuocere 5 minuti ,aggiungiamo un paio di cucchiai di acqua calda portiamo a cottura coperti;ora uniamo la pancetta tagliata,aggiungiamo qualche foglia di menta facciamo cuocere 1 minuto e spegniamo . Da parte lessiamo la pasta al dente mettendo nell’acqua di cottura qualche fogliolina di menta ,scoliamo e condiamo con il sugo di¬† piselli e pancetta,serviamo con foglie di menta pepe di mulinello e pecorino .

Tags:, , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l’interesse per l’arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l’amore per l’arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli.
La mia √® una cucina “tradizionalmente moderna” dove si intrecciano gusto e creativita’ attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati.
Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l’esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma … magicamente sono un po’ ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.