Crea sito

Regole per cucinare il polpo

A volte sono proprio le preparazioni più semplici che nascondono accorgimenti necessari affinchè il risultato sia perfetto.anche il polpo non fa eccezione,vediamo come si può cucinare dando il  risultato migliore che esalti le sue proprietà organolettiche.

Un detto popolare partenopeo, prendendo spunto da una regola in cucina recita :  ” ‘O  purpo se coce int’ all’acqua soja” (Il polpo si cuoce nell’acqua sua stessa ),sta significare che alcune persone devono convincersi da sole di aver commesso un errore . Per lessare il polpo diversamente da ciò che spesso si crede non va immerso in pentole piene d’acqua,non ve ne è bisogno,disperderebbe solo il suo sapore,esso durante la sua cottura perde i propri liquidi cuocendo  in essi .Una volta eviscerato(risvoltando la testa ) e privato del rostro (la bocca ), va disposto in una casseruola (la regola vorrebbe di terracotta ) con solo un dito di acqua,al limite di vino,del prezzemolo,mezza carota,uno spicchio di limone,niente sale; a questo punto lo si copre e si lascia cuocere lentamente,durante la cottura girato,fino a quando sarà al punto giusto di cottura,non dovrà risultare nè duro nè molle,per tastare durante la cottura non usare utensili di metallo,utilizzate uno stecchino di legno ed una volta cotto lo si lascia raffreddare nella propria acqua dopodichè sarà pronto per essere tagliato e utilizzato per la preparazione scelta

Tags:, , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.