Crea sito

Rotolo di polenta alla crema di funghi e Taleggio

Una volta l’anno durante la stagione fredda sono solita preparare questo piatto più o meno con gli stessi ingredienti,molto apprezzato e quindi ho pensato di condividerlo con voi;stavolta al limite di tempo perchè anche se il clima è ancora l’ideale non dimentichiamo che alla fine del mese entrerà la primavera ! Quindi… ultima polenta di primavera 😀

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ” non perderai alcuna novità !

Ingredienti per 4 : Gr 300 di farina di mais per polenta – gr 300 di funghi champignon freschi – gr 250 di formaggio  taleggio  – gr 100 di formaggio grana grattugiato – 1 cipolla affettata finemente  – olio extra v.o. – sale –  pepe  – peperoncino  piccante  –

Procedimento : In una casseruola facciamo appassire la cipolla in due cucchiai di olio e uniamo i funghi puliti e tagliati con un poco di peperoncino ,lasciamo cuocere a fiamma vivace per qualche minuto saliamo e passiamo tutto al mixer e teniamo da parte.Prepariamo la polenta come di consueto salandola e pepandola,aggiungiamovi gr 50 di formaggio grana grattugiato e riemstiamola bene,versiamo il tutto su della carta forno stendendo la polenta in forma di rettangolo con uno spessore di un dito circa e spalmiamoci su la crema di funghi,distribuiamo sopra il taleggio tagliato in pezzi e spolveriamo con il rimanente grana.(eseguiamo velocemente queste operazioni prima che inizi a freddare  la polenta ),avvolgiamo il rettangolo dal lato lungo,aiutandoci con la carta forno,in modo da ottenere un cilindro;lasciamolo su carta forno ed inforniamolo distribuendo qualche fiocchetto di burro sopra a 200° per 15′ .Lasciamo riposare in modo che si ricompatti poi serviamo tagliandolo in fette abbastanza spesse,con della fonduta di taleggio.

Nota : I funghi non vanno privati di pellicina,basta sciacquarli sotto un getto di acqua (a volte neanche quella ,ma solo con pezzuola umida ) velocemente per eliminare i residui di terra,è bene accertarsi della loro freschezza nell’acquisto,devono essere bianchissimi e ben sodi al tatto,in questo modo  durante la cottura non emetteranno molta acqua  e non risulteranno “legnosi “,compromettendo il risultato,non vanno coperti in cottura e qualche gccia di succo di limone aiuterà a far si che non anneriscano.

 

Pubblicato da magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

546092