Crea sito
Archivio dei tag; pesce

Polpettine di baccalà al profumo di limone

Le polpette di baccalà sono un classico per gli estimatori di questo pesce. Il baccalà è elemento essenziale di molte cucine popolari, nelle quali il suo utilizzo si alterna a quello dello stoccafisso che è sempre merluzzo nordico, ma conservato mediante essiccazione.Tanto il baccalà quanto lo stoccafisso, per essere utilizzabili, hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, che provvede ad eliminare il sale per il primo e a restituire ai tessuti l’originale consistenza per il secondo.

Continua a leggere

Cannolicchi con rucola

Il cannolicchio è un mollusco che vive in posizione verticale, anche in acque poco profonde o addirittura sul bagnasciuga. Lo si trova nell’alto Adriatico e nel Tirreno sulle spiagge di sabbia, esistono diverse specie simili tra loro. Vengono venduti in mazzetti, come si fa con gli asparagi. Conservate il mazzetto in piedi mantenendo il piede verso il basso e il sifone verso l’alto. I molluschi devono essere vivi, ed è facile sincerarsene: toccati, devono ritrarsi all’interno della conchiglia.Prima dell’utilizzo bisogna togliere ogni traccia di sabbia e, a seconda di come vogliamo prepararli, eliminare o conservare le valve. Tolte le valve, nella parte dei sifoni vi è la sacchetta della sabbia, che va tolta.se il prodotto è affidabile può essere consumato crudo,altrimenti lo si cuoce al gratin,in padella alla piastra o al forno,ad ogni modo richiede una breve cottura. In questa ricetta è preparato in padella con la rucola,una preparazione tipica partenopea.

Continua a leggere

Gamberi lardellati e fagioli cannellini

Un piatto povero e raffinato allo stesso tempo, saprà conquistare il palato dei vostri ospiti. Impiegate i gamberi lardellati come antipasto o come primo,a seconda della scelta vi regolerete con le porzioni .Il piatto è composto con cannellini non passati al mixer,ma se preferite è possibile frullarne una parte ed unirla ai fagioli interi,o frullarli tutti e in questo caso il piatto cambierà logicamente tutta la sua struttura e diventeranno gamberoni su crema di cannellini . Tenete conto che per passarli al mixer avrete bisogno di un po’ di acqua dei fagioli .

Continua a leggere

Genovese di Baccalà

Sua maestà il baccalà ! Uno dei pilastri della cucina partenopea direi,consumato tutto l’anno ma largamente e rigorosamente non pò mancare sulle tavole nelle feste natalizie,fritto o scaldato che sia. Il baccalà non è altro il comune e ben noto merluzzo bianco dell’Oceano Atlantico Settentrionale conservato sotto sale. Questo tipo di processo permette di trasportarlo in luoghi molto lontani e conservarlo molto a lungo,mesi,prima di consumarlo;quindi nel passato era un valido sistema di conservazione, non solo per il baccalà, ma anche per altri tipi di pesce.

Sembra che nel passato (ma ancora tutt’oggi ) i Portoghesi furono tra i maggiori consumatori di baccalà ed i primi ad applicare il metodo della salagione per la conservazione del merluzzo pescato. Furono gli Spagnoli durante la loro dominazione nel XVII secolo,ad introdurlo in Italia; infatti in spagnolo (bacalao) e catalano (bacallà) il suono è simile all’italiano. Oggi esistono in alcune zone partenopee dei veri e propri “Templi ” del baccalà, dove gustarlo in tutte le salse,particolarmente nella zona di Somma Vesuviana. La ricetta che vi propongo oggi è tra quelle di maggior successo,un primo piatto in cui si incontrano due istituzioni Il baccalà e la genovese, un magico connubio;provare per credere. La cipolla che ho impiegato non è una comune cipolla è di alta qualità del tipo ramato,molto dolce che si presta appunto tantissimo a questa preparazione; non solo, è anche una megacipolla, infatti pesa kg 1,200 ! Non è trans genica non preoccupatevi è solo frutto di un sapiente metodo di coltivazione dell’ Azienda Nicola Palladino, che è stata così gentile da regalarmi questo prezioso e raro prodotto; ovviamente potrete preparare la ricetta adattando altre qualità di cipolla .

Continua a leggere

Calamari e patate in umido

La bontà di questo piatto dipende molto dalla bontà degli ingredienti, calamari freschi di qualità ovviamente doneranno al piatto il giusto sapore di mare che lo caratterizza, e un tipo di patata che si mantiene soda e una volta in bocca si sfalda è l’ideale per ottenere un risultato perfetto. I calamari con le patate in umido è un piatto che potete presentare sia tra gli antipasti che come secondo;in entrambi i casi riscuoterà successo ! 🙂 Ora vediamo quali sono i passaggi da eseguire per ottenere un buon risultato .

Continua a leggere

Involtini di pesce bandiera al forno

La ricettina di oggi è leggerissima e a base di pesce azzurro,una di quelle preparazioni light ma allo stesso tempo molto gustose,adatte anche a chi tiene d’occhio la bilancia 🙂 Il pesce spatola,bandiera o sciabola come dir si voglia è ormai molto noto e reperibile nonchè anche abbastanza economico,dico abbastanza perchè prima aveva veramente un costo molto basso ! L’unico neo può stare nel fatto che se occorre un quantitativo piccolo,tocca acquistare comunque tutto il pesce per intero;ma nn fatevi scoraggiare dal dettaglio,fatevelo sfilettare e quello che non utilizzate congelatelo sigillandolo bene nelle apposite buste per congelare,avendo cura di togliere tutta l’aria per bene e consumandolo a breve. Ed ora ritorniamo alla ricetta,è molto semplice di certo conquisterà il vostro palato 🙂

Continua a leggere

Alici al crumble di prezzemolo pecorino

Un modo squisito di gustare le alici,un modo pratico sano e veloce,questo fantastico pesce azzurro insieme a pochi ingredienti “poveri ” ci regala un antipasto od un secondo leggero e saporito ! Gli ingredienti si sposano perfettamente in contrasto lasciando intatto il sapore delle alici. Potete cuocerlo anche al crisp nel microonde .

Continua a leggere

Linguine fiori di zucca, alici e mozzarella

Questa ricetta è stata preparata dietro invito della piattaforma Alice per l’iniziativa Food blogger di Alice uniti nel segno della pasta

Un primo piatto gustosissimo ma tutto sommato semplice e basato su pochi ingredienti che, proprio per questo, devono essere di qualità: le alici, i fiori di zucca, la mozzarella di bufala e naturalmente..la pasta.

Per questa pasta ai fiori di zucca e mozzarella ho optato per delle monoporzioni. Provate questa ricetta e fatemi sapere cosa ne pensate.

Continua a leggere

Rotolo di salmone zucchine e pistacchi

Tanto per tenerci sui toni della Primavera … Un secondo leggero, colorato e delicato rollè di salmone farcito con zucchine e rifinito con granella di pistacchi.Vediamo come procedere.

Continua a leggere

Paccheri con Coccio all’acqua pazza (gallinella di mare )

Un tipo di cottura quello dell’acqua pazza,che pare abbia origine nell’isola di Ponza e poi di li l’usanza fu trasferita anche a Capri,si narra che Totò ne fosse molto ghiotto e frequentemente lo gustava li .Ormai divenuto un classico nella cucina partenopea,se è così un motivo pure ci sarà ! Infatti,leggera e veloce esalta i sapori del pesce accompagnandoli e non coprendoli minimamente.Come tutti i piatti semplici richiede la sua attenzione per una sicura riuscita;quindi ingredienti di prima qualità e il ripsetto della sequenza nel prepararlo;sarete ripagati da una bontà unica. Scegliete pure il tipo di pesce che desiderate,Orate,Spigole… etc .sarà sempre un successo.

Continua a leggere

Fagottini di patate e salmone

Questi gustosissimi fagottini costituiscono un vero e proprio jolly; possono essere preparati sia come antipasto o stuzzichino per un aperitivo,oppure come secondo, magari anche aumentandone la grandezza. Oltre ad essere buoni fanno bella figura e non richiedono troppo tempo per la preparazione.Se siete amanti del salmone… non aspettate a prepararli andrete a colpo sicuro,il loro guscio fragrante vi sorprenderà con il suo armonioso e squisito ripieno 🙂

Continua a leggere

Triglie in tempura su crema di ceci

Non so voi ma io adoro le triglie ! Troverete l’abbinamento forse un p0 ‘ insolito ma assicuro che i ceci sono ottimi con il pesce in genere,non solo con le triglie,quindi se non le preferite sostituitele con un altro pesce che vi piace di più. Il tutto è reso ancor più squisito dalla particolare croccantezza della tempura,questa pastella leggera orientale,la cui particolarità è quella di essere leggera croccante e di mantersi tale un po’ più a lungo delle nostre pastelle,questo è dovuto alle farine scelte,al modo di lavorarla e allo shock termico caldo/freddo tra l’olio e la pastella che deve essere freddissima ;magari approfondiremo l’argomento più in là,ora dedichiamoci al pesce,se segurete le istruzioni ..otterrete una magnifica tempura ed una gustosa ricetta.

Continua a leggere

Calamari in pastella

Questi non necessitano di presentazioni,sono un classico al quale non si resiste Ma vediamo come si ottengono questi preziosi e dorati anelli fragranti con un cuore tenero e gustoso ! Il consiglio è di non acquistare mai calamari già eviscerati e puliti,il processo industriale rovina il prodotto .Usare questa pastella per ciò che preferite .

Continua a leggere

Polenta con baccalà

Tra Nord e Sud,due istituzioni oserei dire;la polenta simbolo della tradizione delle regioni settentrionali e sana accompagnatrice di fantastici piatti;il baccalà largamente consumato nelle cucine partenopee.Una preparazione completa,un piatto unico,sostanzioso e non complesso.Ovviamente maggiore sarà la qualità degli ingredienti che impiegheremo migliore sarà il risultato che otterremo; ad esempo la polenta non dovrebbe essere usata quella precotta ( però oggigiorno mi sembra improbabile stare li a rimestare per tanto tempo ) e il baccalà (per me regola fissa ) quello ammollato da noi per i classici 3 giorni,cambiando l’acqua un paio di volte al giorno per dissalarlo bene.Chiusa questa breve parentesi sui prodotti procediamo alla ricetta,una vera leccornia per gli amanti del genere

Continua a leggere

Hamburger di tonno in panatura di erbe

Se cercate un modo diverso e gustoso per cucinare il vostro tonno sott’olio questa ricettina fa al caso vostro e anche i più piccoli ringrazieranno! Pochi e semplici ingredienti vi regaleranno un secondo sfizioso e genuino,io ho impiegato una panatura pronta senza conservanti e glutine ricca di saporite erbe mediterranee,ma potete benissimo sostituirla con erbe fresche oppure liofilizzate ocomunque conservate.

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ” non perderai alcuna novità !

Continua a leggere

Calamaro ripieno

Un classico della cucina italiana l’intramontabile calamaro ripieno,un evergreen nella sua versione tra le più leggere e semplici,in modo da lasciare che il sapore principale del calamaro nn sia sopraffatto dal suo ripieno ed inoltre non appesantisca l’intero pranzo o cena,lasciano spazio anche al dessert ! 🙂

Ho accompagnato questo piatto con un fresco e profumato Greco di tufo DOCG Villa Raiano

Continua a leggere