Crea sito

Tagliatelle ai funghi di pioppo e Fiano con fondue di Castelmagno

Non riesco a resistere dall’acquistarli quando vedo questi funghi,stavolta ho voluto sposarli al bianco Fiano di Avellino,e come se non bastasse l’ho voluto accompagnare da un piccolo assaggio di Castelmagno in fonduta,le noci tritate hanno fatto il resto… una sinfonia di sapori boschivi erbacei che armonizzano con l’intenso e delicato sapore del vino.Vi ho tentato ? Provate nelle prossime festività… 🙂

Ingredienti per 4 : Gr 350 di Tagliatelle (non all’uovo ) – gr 500 di funghi di pioppo – gr 70 di Castelmagno  –  200 ml di latte – 2 cucchiani di amido di mais  – gr150 di macinato di bovino  –  1 cipolla piccola bianca –  6 cucchiai di olio extra v.o.  – 1 bicchiere di vino bianco Fiano di avellino (io ho usato Villa Raiano ) – sale – pepe frasco macinato (io ho usato i grani del paradiso Cannamela ) –

Procedimento : In un tegame basso e largo facciamo appassire la cipolla ed aggiungiamo il macinato di bovino,lasciando soffriggere un po’ e poi portando quasi del tutto a cottura  sfumando con un po’ di fiano,ora aggiungiamo anche i funghi lasciamo cuocere a fuoco abbastanza vivace per un paio di minuti poi uniamo altro vino(1/2 bicchiere ), ultimiamo la cottura salando  e pepando e rimestando delicatamente di tanto in tanto,badando che il tutto  non asciughi troppo perchè la pasta assorbirà condimento .Cuociamo le tagliatelle molto al dente e passiamole nel tegame con i funghi e lasciamo insaporire il tutto  due minuti a fuoco moderato .Da parte avremo preparato nel frattempo in un petolino la nostra fondue,sciogliendo l’amido di mais nel latte mettendolo sul fuoco e sempre mescolando lasciandolo addensare,infine aggiungendo il castelmagno grattugiato .Impiattiamo le tagliatelle accompagnandole con un po’ di fonduta  e prezzemolo e noci tritati.

Pubblicato da magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !