Crea sito

Tiramisù zuppa inglese

Un fresco  incrocio tra le due dolci delizie… del tiramisù non ha in comune  granchè tranne la base ed il modo di essere assemblato,però rende l’idea .Adoro la zuppa inglese ma non avendo troppo tempo e voglia di infornare il pan di spagna,ho impiegato a sostituzione i sovoiardi,che ben si adattano e già che c’ero gli ho dato anche una forma più squadrata,una specie di mattonella gelata … completata da topping ai frutti di bosco per servirla .Insomma chiamatela come preferite,è ottima  😀 Con la sua crema pasticciera che fa un tutt’uno con i savoiardi e il sapore delle amarene e dell’Alchermes….vi tenterà tantissimo !

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna

tiramisù zuppa inglese

 

 

 

 

 

Ingredienti per uno stampo da una decina di fette : Una confezione di savoiardi da 400 grammi di cui ne utilizzerete circaa la metà su per giu,dipende da quanti strati fate.  – gr 600 di crema pasticciera ,qui trovate la ricetta  – liquore alchermes – una bagna fatta con gr  700 gr di acqua,5 cucchiai di zucchero,2 cucchiai di  maraschino,2 cucchiai di rum – 1 pezzo di stecca di cannella – amarene in sciroppo -gr 400  panna montata per dolci – mirtilli  per decorare facoltativi  – topping ai frutti di bosco –

Preparazione : Prepariamo la bagna unendo in un pentolino zucchero,rum,maraschino (o un liquore dolce che può andare bene ) ,cannella, lasciamo cuocere portando a bollore per qualche minuto,poi lasciate raffreddare prima di utilizzarla.

Prepariamo uno stampo rettangolare bagniamo i savoiardi velocemente  senza lasciarli in ammollo nella bagna preparata e formiamo un primo strato,stendiamo sopra uno strato di crema pasticciera e qualche amarena,proseguiamo allo stesso modo per il 2° strato,ora per il 3° e 4° strato invece di utilizzare la bagna preparata,i savoiardi li bagniamo nell’alchermes diluita con un paio di cucchiai di acqua,non diluitela troppo che perde il suo sapore,giusto per alleggelirla e non avere un risultato eccessivamente liquoroso,stendiamo sempre della crema pasticciera sopra ogni strato di savoiardi  e qualche amarena;gli ultimi due strati invece li facciamo con i savoiardi bagnati con la bagna preparata,così avremo il centro del dolce colorato in rosa .Per finire montiamo la panna per dolci e decoriamo la superficie e mettiamo in frigo a raffreddare e riposare almeno un paio di ore ;io l’ho rifinito aggiungendo qualche mirtillo e servito le fette con del topping ai frutti di bosco

&nbsp

Tags:, , , , , , , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.