Crea sito

Torta di rose salata

Chi non conosce la ormai conosciutissima  dolce e briosciosa Torta di rose !  Bene questa è la versione salata da farcire a vostro piacere,io ho scelto il classico ripieno che mette tutti daccordo, il misto di salumi e formaggi,non è ciò che avrei preferito,non è stata molto personalizzata però non ho voluto rischiare l’insuccesso; la prossima di certo la preparerò secondo il mio desiderio 🙂 Il consiglio per voi ? … Farcitela con prosciutto,piselli e formaggio…  o broccoli e salsiccia… tonno e pomodori.. cipolle …insomma date spazio al vostro gusto e fantasia ;sarà graditissima e non ve ne pentirete,i tempi di lievitazione non sono eccessivi ed il risultato è una pasta morbidissima e saporita . La ricetta  base  è dello chef Persegani,io ho aggiunto 1 uovo intero e più latte circa 30 gr ;come per tutti i lievitati a secondo delle farine usate i liquidi possono variarequindi aggiungetene poco per volta e vi regolate .

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui Magie ai fornelli e spuntando le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ” non perderai alcuna novità !

Torta di rose salata

 Ingredienti per 5 persone circa :
200 gr di farina 260 W e 300 gr di farina 00
25 lievito di birra
2 tuorli d’uovo (io un uovo intero in più )
100 gr di panna
50 gr di latte (io 30 gr in più )
gr 10 sale
zucchero pizzico (o miele,io uso malto d’orzo )

Per il ripieno : emmenthal gr 250  – gr 200 di prosciutto cotto  – gr 150 di salame o speck – parmigiano  grattugiato gr 20 -sale – pepe

torta di rose salata

 Procedimento : Impastare le due farine con la panna, i tuorli, il latte ed il lievito, unire lo zucchero al lievito alla farina ;in ultimo quasi a fine impasto il sale . Lasciare lievitare per 1 ora l’impasto coperto da un canovaccio o comunque fino al raddoppio.Stendere la pasta in un rettangolo di circa 1 cm massimo distribuire il ripieno sopra,arrotolare e tagliare in fette larghe un tre centimetri circa,disporre le rotelle ottenute,in una teglia imburrata o su carta forno;lasciarle lievitare ancora per un paio di ore ed infornare in forno statico preriscaldato a 170° per una quarantina di minuti –

 

Tags:, ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.