Torta pan di spagna mandorle e Namelaka al lime

La Torta pan di Spagna mandorle e lime

Quando c’è una ricorrenza da festeggiare la torta non dovrebbe mancare mai.. ma quando non si ha tempo e si desidera qualcosa in più della classica crema e panna? Questa torta è la risposta pensata per il mio scorso compleanno ( se sei foodblogger pare proprio che la torta la debba fare tu ). Questo dolce è semplice nella sua fattura e particolare per la sua ganache, una crema ultra-cremosa, soffice, ariosa, la  namelaka.Questa crema è nata dalla creatività di un pasticciere giapponese e fino a poco tempo fa era sconosciuta ma grazie all’inserimento e alle versioni di grandi pasticcieri come Santin e Montersino si è diffusa moltissimo riscuotendo un vero successo.

Ho scelto di prepararla a base di lime, un gusto fresco ed estivo, un’ottima alternativa al classico limone e l’ho abbinata ad un pandispagna alle mandorle  a doppia montata e guarnita con frutti di bosco donando contrasto con la loro acidità.la praticità di questa torta sta nel fatto che il pandispagna lo preparate un giorno prima e lo conservate avvolto in pellicola, e la namelaka anche (e non è una scelta ma una necessità perchè deve riposare una notte in frigo ).

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

Pan di spagna alle mandorle e namelaka al lime
Per il pan di Spagna:
5 uova 100 GR
farina di mandorle,
30 farina 00,
100 GR di zucchero semolato
Per la ganache Namelaka al lime:
165 cioccolato bianco (no galak )
670gr di panna fresca liquida,
100 GR zucchero,
8 GR di gelatina in fogli o in polvere,
40 GR di acqua per ammollare la gelatina
135 GR di succo di lime,
6 GR di scorza lime grattugiata.
Per la bagna al limoncello : uguale parti di acqua e zucchero portare al bollore  lasciare cuocere lo sciroppo una decina di minuti, poi una volta pronto spegnere e aggiungere del limoncello,usare raffreddato.
Frutti di bosco a piacere
Procedimento
Per il Pan di Spagna : batti tuorli e metà zucchero fino a renderli spumosi, monta gli albumi con il restante zucchero, incorporare piano gli albumi ai tuorli, movimento dal basso verso l’alto, ora unire le farine setacciate delicatamente,colare in stampo imburrato leggermente ed infarinato di  25 /26 cm Infornare 180°forno statico preriscaldato sempre, per circa 30′ o comunque fino a cottura dipende sempre dal proprio forno.Una volta sformato e raffreddato su di una gratella, per far si che non inumidisca,togliere una parte della superficie in modo da ottenere una sorta di scodella per riempirla con la namelaka
Per la namelaka al lime :
Portare 335 gr di panna a bollore con lo zucchero, versare sul cioccolato spezzettato, aggiungere la gelatina ammollata e strizzata, emulsiona tutto bene,aggiungere il resto della panna ben fredda e la scorza di lime grattugiata, mettere in frigo coperta per una notte.Al momento dell’ utilizzo montarla con fruste, in una ciotola ben fredda, se acciaio meglio.
Ora potete bagnare la torta con la bagna, non eccedete! Farcite con la crema bianca e guarnite a piacere
Dessert e dolci al cucchiaio, Dolci e brioches , , , , , ,

Informazioni su magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

Precedente Crostatine di pasta con zucchine piselli mozzarella Successivo Pan di Spagna versione salata mousse ricotta e prosciutto