Crea sito

Trancetti pesche amaretti e mandorle

Piccoli e deliziosi teneri bocconi con base di frangipane dove il sapore delle mandorle si fonde perfettamente con quello degli amaretti e le pesche,una ricetta preziosa del maestro Luca Montersino,una garanzia ed una tentazione. Preparare questi pasticcini è molto semplice,non porta via molto tempo, occorrono solo alcuni accorgimenti: incorporare molta aria al burro e alternare polveri e uova in modo che l’impasto non sia mai slegato.,non più di una semplice crostata diciamo ed il risultato sarà altamente soddisfacente per voi che ne mangerete una quantità maggiore di quello che pensate… e per i vostri ospiti se riusciranno ad assaggiarli ! In caso ne dovessero rimanere… teneteli pure in congelatore,all’occorrenza basterà metterli fuori 10 minuti prima di servirli,quindi non vi resta altro che prendere nota dell’elenco  ingredienti

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

Per la base frangipane : Gr 230 di farina di mandorle  – 5 mandorle amare (se proprio non ne trovate potete mettere una fiala di aroma mandorle amare) – gr 250 di burro – gr 250 di zucchero  – gr 100 di farina di riso (o farina “00”  )  – gr 250 di uova  – gr 150 di amaretti passati al mixer )

Per la finitura:
750 gr di pesche sciroppate (o qualsiasi altro frutto non troppo acquoso, possibilmente sciroppato)
50 gr di mandorle a filetti
125 gr di gelatina neutra a freddo (o di albicocche o gelatina riscaldata)
Procedimento :Montiamo il burro  a crema  (deve essere  a 18° circa ) . Misceliamo la farina di mandorle con lo zucchero e le mandorle a amare polverizzate

.
In un mixer riduciamo  gli amaretti in granella ;uniamo al burro
una cucchiaiata di polveri con un pò di uova
Continuare ad inserire poco per volta le polveri
 alternando con l’uovo proseguendo fino ad esaurimento degli ingredienti
 Unire, sempre con la macchina azionata, la farina di riso ( o “00”  )
 Inseriamo  la granella all’interno del composto frangipane mescolando bene. Versare il composto in un  un sac à poche senza bocchetta
 Tagliare le pesche in dadi
 Imburriamo bene una teglia rettangolare o quadrata
stendiamo uno strato uniforme di 2 centimetri e mezzo di altezza Livellare con una spatola
 Ricoprire la superficie con i dadini di pesche ben asciugate distribuendoli in modo fitto. Pressiamo leggermente con le mani
 Distribuiamo  sopra le mandorle a filetti
 Cuociamo in forno,preriscaldato , a 170°C per circa 40 /50 minuti
 Raffreddare bene per almeno un’ora per poi congelarlo,dopodichè mettiamo 2-3 cucchiaiate di gelatina sulla suerficie e con la spatola livellare lucidando bene il dolce
 Pareggiamobene i bordi eliminando la parte esterna più dura e croccante
 Tagliamo i mignon in 3×3 cm o 2×2 cm, con un coltello affilato
 Lasciarli scongelare completamente prima di servire , circa 15 minuti, perchè contengono poca acqua

Tags:, , , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l’interesse per l’arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l’amore per l’arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli.
La mia è una cucina “tradizionalmente moderna” dove si intrecciano gusto e creativita’ attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati.
Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l’esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma … magicamente sono un po’ ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.