Crea sito

Canelès de Bordeaux

Canelès de Bordeaux

Al rientro dai viaggi si portano con sè souvenir, odori, sapori, le immagini più belle impresse nella mente… ed io anche ricette!!

Rastrello, visiono, assaporo tutto ciò che posso per poi riprodurlo una volta di nuovo a casa.

I Canelès originari di Bordeaux rientrano in questa categoria, ho acquistato gli stampi specifici sul luogo dopo averli acquistati presso la più famosa “Boutique” del Canelè, ma potete reperirli anche on line oppure se fortunati da rivenditori di casalinghi o forniture per pasticcerie.

La storia e le origini di questo dolcetto non sono certe ma antiche e affascinanti, vi lascio un riferimento dove troverete molto dettagliatamente tutto al riguardo Qui .

L’amore per i Canelès nasce dopo il primo morso, anzi ancor prima, quando si viene rapiti dalla scia di profumo ricca di vaniglia e rum e, addentandolo, la sottile crosticina lucida e caramellosa cede svelando il suo morbido e gustoso interno; in questo istante penserete di mangiarne ancora e ancora….. !!

In Italia nelle pasticcerie non è consuetudine prepararli quindi non vi resta che farlo da soli; non sono laboriosi richiedono solo il riposo in frigo di una notte e una cottura un po’ lunghetta ma sarete ricompensati per l’attesa ampiamente!

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

Ingredienti :

  • latte intero fresco gr 500
  • burro gr 25
  • farina00 gr100
  • zucchero semolato gr 200
  • sale pizzichino
  • uova 2 +1 tuorlo
  • rum scuro gr 25
  • vainiglia (bacca o estratto)

Preparazione:

In un pentolino mettiamo il latte con dentro il burro e i semi della bacca di vainiglia, portiamolo a bollore e spegnamo subito, copriamo e mettiamo da parte per 20 minuti.

In una terrina sgusciamo le uova, aggiungiamo lo zucchero e il sale mescolare subito lavorando con la frusta, altrimenti granisce, aggiungere un po’ per volta, sempre mescolando, la farina precedentemente setacciata, una volta inserita tutta la farina assicurandosi che il composto sia omogeneo, a questo punto unire anche il composto di latte e burro, mescolare bene e coprire con pellicola il recipiente e riporre in frigo per una notte.

Il giorno seguente distribuire negli stampi (se in rame o ferro bisogna ungerli con burro, se in silicone non occorre) lasciando uno spazio di  uno/due millimetri dal bordo, consiglio di riporli tutti su di una teglia per infornarli altrimenti potreste trovarvi del burro sul fondo del forno.

Infornate in forno preriscaldato alla temperatura 230° 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 190 per 1 ora circa fino a quando risulteranno scuri, una volta sfornati lasciateli raffreddare completamente prima di smodellarli.

Se hai dubbi, domande oppure necessiti di chiarimenti puoi lasciare un messaggio in messaggeria alla pagina fb, sarò lieta di poterti aiutare!

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicato da magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !