Crea sito

Focaccia Locatelli

La chiamano tutti così ormai,Focaccia Locatelli  ma non togliamo il merito e la paternità a Federico Turri,il panificatore della locanda del famoso chef Giorgio Locatelli ,la ricetta la si può trovare su Made in Italy il libro di cucina scritto da Locatelli;ma torniamo alla protagonista dell’articolo,Lei la focaccia 🙂 Al richiamo di impasti e lievitati non so resistere ed ho dovuto provarla per appurarne la bontà e la veridicità per poi passare tutto come sempre a voi che mi leggete; spero  vi fidiate anche stavolta ! L’impasto è intrigante oserei dire, perchè è un non impasto, ovvero basta mischiare un po’ gli ingredienti osservare pochi e brevi passaggi e in un’ora  e mezza la vostra fragrante focaccia sarà pronta per essere addentata ed offerta ai vostri cari .Un risultato ottimo,soffice,e leggera con una bella crosticina,davvero un buon risultato in poco tempo,se considero che per ottenere lo stesso ci impiego molto più tempo;diventa eccezional !Farcitela con quello che più vi par,contorni di verdure,salumi ,formaggi è divina ! In caso rimanga qualche pezzo (dubito ) conservatelo in sacchetti per alimenti chiusi,il giorno dopo è ancora ottima,se preferite basta scaldarla sotto il grill,nel tostapane o su di una tostiera,sarà pronta per essere consumata ancora una volta.Io ho usato una teglia circa 34 x 34,consiglio  una  di misura inferiore di modo che risulti più alta.

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

focaccia locatelli

Ingredienti per una teglia 30 x 30 circa :  

farina manitoba 250 gr ( o una farina per pizza,io la 00,l’ho sostituita con semola di grano duro che mi piace tanto )
farina 00 250 gr
lievito di birra fresco 15gr
acqua a 20°C 225 gr  questa è la quantità indicata, ma ne occorre di più, circa 80ml in più, quindi attenzione,aggiungetene un po’ per volta,per raggiungere una consistenza tanto da essere impastata con un cucchiaio 
olio d’oliva extravergine 2 cucchiai
sale 10gr

per la salamoia
acqua a 20°C 60g
olio d’oliva extravergine 60g
sale 25g (sono eccessivi,io ne ho usati molti di meno )

Procedimento :In un recipiente per impasto, mescolare le farine e il sale, versare al centro l’olio e il lievito sciolto nell’acqua, mescolare bene il tutto con un cucchiaio, poi ungere la superficie dell’impasto con poco olio e lasciar riposare, coperto  per 10 minuti. Trascorso il tempo ungere la teglia da forno  riversarci l’impasto soffice,ungere ancora un poco la superficie e lasciar riposare altri 10 minuti. Poi, stendere leggermente la focaccia partendo dal centro  una volta verso il basso, e una volta verso l’alto, delicatamente senza premere troppo, io preferisco tirarla con le mani come sempre,se preferite usare il mattarello …non so . Lasciar riposare per 20 minuti. Ora  con la punta delle dita, formare tanti bucchetti sulla superficie dell’impasto come si fa sempre per le focacce bianche insomma, Versare  la salamoia  su  tutta sulla focaccia, preparata miscelando acqua olio e sale; e riempiendo tutti i buchetti formati con le dita . Lasciar riposare di nuovo per 20 minuti e poi infornare a 220° forno preriscaldato per circa 25 minuti e comunque fino a quando risulterà dorata . Prima di infornarla l’ho cosparsa di profumato rosmarino,ma potete infornarla aggiungendo anche olive oppure nulla 🙂
Codice pagina per invito

 

Tags:,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.