Crea sito

Graffe (zeppole fritte napoletane )

graffeLe  Graffe o zeppoline sono  delle frittelle lievitate di origine partenopea che si preparano a San Giuseppe. Da non confondere con le zeppoline  salate che fanno parte del fritto misto insieme ai panzarotti (crocchè di patate ). Questa ricetta non contiene le patate lesse a differenza di molte altre che appesantiscono il risultato finale e dopo qualche ora diventano meno appetibili perchè tendno ad indurire

Ingredienti per venti graffe circa : Gr 400 di farina “0” – gr 120 di fecola di patate – gr 25 di  lievito di birra – 1 uovo -gr 70 di zucchero – gr 50 di burro a temperatura ambiente – la scorza di 1 limone grattugiata – gr 250 di latte tiepido –

Per cuocere ,olio per friggere – per guarnire gr300 di zucchero semolato

Procedimento : Lavorare in una terrina il burro con 20 gr di zucchero,aggiungere l’uovo,poi la farina e poi il lievito sciolto nel latte,impastare ,quando tutto sarà omogeneo unite lo zucchero rimasto e la scorza grattugiata del limone,impastare bene ancora (se possedete un’impastatrice il procedimento è lo stesso ) .Lasciate riposare per 20 minuti coperto da pellicola poi interrompere la lievitazione impastando ancora un poco stendete e date due giri di pieghe (come si fa per la pasta sfoglia ),se non riuscite saltate il passaggio .Lasciate lievitare ancora per una mezz’ora (raccomando sempre in luogo tiepido ) .A questo punt prendere l’impasto,prelevare delle porzioni di pasta,formare dei cilindri e chiuderli a ciambella alcuni e con altri formare una ” e ” ,lasciate lievitare ancora coperte da un telo dopodichè friggete in abbondante olio molto caldo avendo cura di girarle dopo un minutino.Attenzione ! Cuociono in fretta e possono bruciare ,consiglio di cuocerne massimo tre per volta .Una volta cotte mano mano trasferitele su un foglio di carta assorbente (per poco ) e passatele interamente  nello zucchero

pieghe

 

.

formare dei cilindri con la pasta
chiuderne alcuni a cerchio e con altri formare delle ” e”

 

 

friggerle in abbondante olio molto caldo

Pubblicato da magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l'interesse per l'arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l'amore per l'arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli. La mia è una cucina "tradizionalmente moderna" dove si intrecciano gusto e creativita' attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati. Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l'esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma ... magicamente sono un po' ovunque con le mie alchimie di cucina !

7 Risposte a “Graffe (zeppole fritte napoletane )”

  1. mmm queste mi mancano 🙂
    Dovrò provare ! p.s. ma em avrei una richiesta non è che hai la ricetta per degli ottimissimi pankake ? Sono curiosa di assaggiarli ma trovo 8000000 ricette dieverse !!

    1. ciao Veronica !! Si che ce la ho 🙂 posso iviartela o aspetti che pubblico… Qui nel sito nel frattempo trovi quella salata 🙂 Ciao a presto,un bacioe buon lavoro con i tuoi meravigliosi bijoux

  2. sono intollerante latte , quindi latte e derivati non posso prenderli .. posso usare nell impasto graffe, acqua al posto del latte .
    grazie se mi risponderai

    1. Ciao Mariapia ,innanzitutto grazie a te per essere qui sul mio sito;e la risposta alla tua domanda è si puoi sostituire il latte con l’acqua,serve a rendere l’impasto più morbido,se vuoi potresti anche sostituire con del latte di soia o di riso.
      Se hai altre domande sono a tua disposizione .A presto
      Paola

I commenti sono chiusi.

546092