Crea sito

Crocchè di patate

Altro componente del fritto misto napoletano , con un ingredienti comuni un risultato che non può non soddisfare tutti !!

Ingredienti : kg 1 di patate “vecchie ”  ( hanno una pasta più asciutta ) – gr 100 di  formaggi grana e pecorino grattugiati – pepe nero – noce moscata – prezzemolo trito .sale –

Per il ripieno : gr 200 di mozzarella o provola tagliata a bastoncini  (io preferisco quest’ultima )

Per impanatura : pane grattugiato – 2 uova

Procedimento :Lavare e mettere a lessare le patate (consiglio di usare la pentola a pressione così occorreranno solo 20 minuti ) a cottura ultimata passarle in acqua fredda per farle raffreddare ,pelarle e passarle allo schiacciapatate aggiungervi sale ,abbondante pepe e noce moscata , i formaggi grattugiati e il prezzemolo tritato impastare il tutto e prelevare delle porzioni di impasto ponendovi nel centro la provola o mozzarella ,richiudere compattando bene dandogli una forma cilindrica .Adesso poniamoli una mezz’ora ( anche più ) in frigo così l’operazione di mpanatura sarà più semplice ed  il risultato migliore. Trascorso il tempo di riposo battiamo bene e saliamo le due uova ,passiamo i crocchè nel pane grattugiato (se trovate che siano troppo molli a causa della qualità delle patate passsateli anche nella farina ) poi nelle uova e poi nuovamente nel pane grattugiato .In una padella piccola versiamo abbondante olio per friggere ed una volta bollente vi friggiamo i crocchè non più di due o tre per volta avendo cura di rigirarli soloquando la parte immersa al momento sarà ben dorata ,altrimenti sarete costretti a rigirarli ancora le patate assorbirebbero olio ed il crocchè potrebbe disfarsi !  Una volta cotti passarli su carta assorbente . Servirli caldi .

passare le patate allo schiacciapatate

passarli nell’uovo battuto

passarli nel pane grattugiato

Tags:, , ,

Autore:magie ai fornelli

Benvenuti tra i miei fornelli ! Ex stilista di moda,provengo da studi artistici,l’interesse per l’arte in tutte le sue forme non mi ha mai abbandonato ma anche l’amore per l’arte culinaria ha avuto il suo corso fino a diventare cuoca in affitto e poi foodblogger, dando vita a Magie ai fornelli.
La mia è una cucina “tradizionalmente moderna” dove si intrecciano gusto e creativita’ attraverso una ricerca e selezione di prodotti e materie prime dello spendido territorio italiano e soprattutto Campano che impiego nel dolce,nel salato e nei lievitati.
Nutro un grande rispetto per la tradizione ma non disdegno di sperimentare accostamenti e sapori nuovi, inoltre ho una forte debole per il vegetale e l’esotico,partecipo ad eventi e programmi televisivi.Insomma … magicamente sono un po’ ovunque con le mie alchimie di cucina !

I commenti sono chiusi.